Pagine

26.6.12

È vero..

..impossibile uccidere la passione.


Ma è possibile uccidere un sogno.

È possibile spezzare un cuore.

Due volte.

È possibile rimanere delusi da chi non pensavi ne sarebbe mai stato capace.
È possibile veder finire un amore e non piangere.
È possibile svegliarsi un giorno e sentirsi meno soli di quando si era in due.
È possibile sbagliarsi.
Ed è possibile che non sia Lui l'uomo della tua vita.
È possibile che gli amori, anche i più belli, finiscano.

È possibile smettere di credere nell'amore.

Ancora una volta.

20.6.12

Autoconvinzioni

A volte capita di sentire rumori che non ci sono,
il nostro nome urlato per strada,
chiacchiere sul tram che pensiamo siano riferite a noi o a qualcuno che conosciamo..

A volte addirittura ci capita di vivere emozioni, situazioni e storie d'amore che ci siamo inventati.
Sì sembravano così reali lì per lì, mentre le vivevamo.
Gli odori, i profumi, le carezze, le parole.
Sembrava tutto così vero.
E così SINCERO.

Ma poi il ricordo un pò si appanna e le membra si risvegliano di colpo.

Ed è proprio in quel momento che ci rendiamo perfettamente conto che ci stavamo sbagliando.
Che probabilmente la realtà non è che un millesimo di tutto quello che abbiamo pensato di vivere e di sentire e di provare e di ricevere.

E poi succede questo: la consapevolezza o ci fortifica o ci distrugge.

E 'sto giro non mi sento distrutta.

Mi sento delusa quello sì.
Ma non distrutta.
Il dolore che provo non è nulla in confronto alla delusione.
Pensandoci bene è stata una delusione come tutte le altre.

Solo che più voli in alto più la caduta è dolorosa.
E quando una storia non va, la delusione non arriva di colpo ma spunta piano piano e te la covi per tutto l'ultimo periodo!

E il nostro ultimo periodo è da un pò che si era affacciato nella nostra storia.

Peccato che il mio inguaribile ottimismo mi porti sempre a sforare coi tempi, a voler sperare fino all'ultimo che ci sia ancora uno spiraglio di luce.
Per noi.

Ma poi non è così.

L'altra persona non è più lei. Tu non sei più tu.
E poi c'è quella frase. Quel Stiamo rischiando di rovinare tutto!
E lì per lì ti trovi d'accordo con quell'affermazione e dici Sì ok fermiamoci, non roviniamo tutto..

Ma poi torni a casa e ci pensi.

E vaffanculo tu non stai rovinando proprio un cazzo.

Non sei tu dei due che ha rovinato qualcosa.

E no!
Il senso di colpa non lo voglio questa volta. Ma nemmeno un pò.
Ho fatto di tutto per vivere senza rimpianti o rimorsi e adesso no cazzo!

Io non stavo rovinando proprio niente.
Al diavolo il senso di colpa!
Ma de che???
Io ho dato anema 'e còre per noi due e non mi trascinerai dalla parte del senso di colpa.
Dove invece sei tui.
E sai che è stato tuo l'errore, più che mio.
..E continui a farne.
Lui sa benissimo cosa sta combinando.A me e a lui.
A noi.

Sopratutto ora che un noi non c'è più.
E se non c'è più non è perchè stiamo rovinando qualcosa.

È stato bello finchè è durato ho sognato.