Pagine

1.11.11

Futuro

«In una concezione lineare del tempo, il futuro è la parte di tempo che ancora non ha avuto luogo; nella concezione relativistica il settore dello spaziotempo nel quale si trovano tutti gli eventi che ancora non sono accaduti dato uno specifico sistema di riferimento. In questo senso il futuro è l'opposto del passato (la parte di tempo, momenti ed eventi, che già sono accaduti) e il presente (la parte di eventi che stanno accadendo proprio ora)[...]»

Wikipedia




Che ne sarà di me...di noi.. non lo so.. nessuno lo sa.. chi lo sa..
Per ora ho solo paura.
Paura di quello che sarà.
Forse non è proprio paura, è più
un cocktail di terrore vero e proprio misto a curiosità.
Vorrei vedere già dove saremo a giugno, luglio o quando sarà.
Se veramente ci trasferiremo in Spagna.
Ahi!
España!
Olè!
Che paura mi fai ora!
Amo la Spagna da sempre, senza conoscerla ovviamente.
L'unica Spagna che ho visto io è la non-Spagna: Ibiza, Formentera, Barcellona,..
La Spagna di cui parliamo noi ora, la Spagna che ci adotterà non è la Spagna che sogni solo quando pensi all'Interrail o a dove passare le tue vacanze.
La nostra Spagna è una Spagna che ora mi sembra così ostile, mi sta quasi antipatica.
Ma è la paura lo so.
In fondo lei non ha fatto niente di male.
Se ne sta lì con le sue città latine. Con il suo Nord, il Centro e il Sud (proprio come la nostra Italietta! Bell'e'mammà!)
Con il suo mare, e il suo Oceano, le sue coste e i suoi climi così diversi.
A Nord è freddo e a Sud è caldo.
Niente di nuovo Veronica.
Cos'è che mi spaventa così tanto allora?
...
Casa. Essere lontana da casa, dalla mia meravigliosa mamma, il mio meraviglioso papà e il mio meraviglioso fratellino.
E allora perchè parti?
...
Perchè il mio cuore l'ho donato ad un uomo, e giorno dopo giorno mi rendo conto di quanto questo uomo diventa per me FONDAMENTALE.
Lui. Solo lui.
E non resterò qui da sola, a vivere di rimpianti.
O la va o la spacca!
E noi andremo e spaccheremo!
Alla grande!
Ho fiducia in lui, in noi.
Anche se LUI fa parte della mia vita da "soli" 8 mesi (ndr: e del mio cervello da almeno 9 minimo) e la mia famiglia fa parte della mia da ben 25 anni cioè da sempre, io scelgo lui.
Ascoltatemi bene, non è che io non scelgo loro, è che io scelgo lui, ora.
Lui che è l'incipit di quella che sarà la MIA nuova famiglia.
Fa paura.
Ti fermi un attimo, ti guardi intorno e non vai più a scuola, hai quasi 25 anni, non abiti più con i tuoi.
E stai per lasciare il tuo Paese per seguire il custode del tuo cuore.
Miguel.
Sì perchè la Spagna non è a caso.
C'è già del sangue spagnolo che scorre in lui.
Un sangue galiciano,  che mescolato a quello italiano è così caldo e pieno di passione da lasciare senza fiato.
MI ha lasciato senza fiato.
E io ora lascerò tutti senza fiato, anzi, lasceremo tutti senza fiato (ndr: di nuovo) e ce ne andremo via, così, pieni del nostro amore.
Ma anche di speranza.
Le nostre famiglie saranno con noi, lo stesso.
Nei nostri cuori, nei nostri pensieri di ogni giorno.
E poi c'è internet, e mamy lo sa usare.
Skype, Facebook, email,.. (ndr: Dio benedica Bob Kahn)

Intanto questo è il nostro pregetto. Il dove e il quando e il come ancora non li conosciamo.

Magari mi ritroverete anche a me a scrivere come questa Ilenia

2 commenti:

Misc ha detto...

lo senti se vale la pena...
e se non provi, non lo saprai mai!
mi commuovi Vero
ti abbraccio :)

very gasp ha detto...

Misc!!!! Ma sei te???? come staiii?? che bello sapere che mi leggi!!!
Sei da ste parti?
-baciuz-