Pagine

11.8.11

E poi ci sei tu

Trasformi ogni attimo della mia vita nel più bello che io abbia mai vissuto.

Cancelli i miei pensieri più bui e le mie paure con un bacio.

Mi porti in quell'angolo tutto nostro solo guardandomi negli occhi.

E quando mi prendi la mano sento che non vorrei essere da nessun'altra parte che lì con te.

Ovunque quel "lì" sia.

ti amo


6.8.11

La fede

Il prete ieri ha detto che chi non ha fede è senza speranza.
Con tutto il dolore provato ieri e in questi ultimi mesi mi è sicuramente difficile credere in qualcosa, in qualsiasi cosa.
Mi è difficile pensare che esiste un qualcuno da pregare, qualcuno a cui appellarsi, qualcuno in cui trovare conforto.
Non ci riesco.
E mi strazia vedere le persone stare male.
Mi spezzano il cuore le lacrime di mio padre, quelle di mia madre.
Quelle di chiunque vedo star male.
Mi fanno male come una lama infilata nel petto.

Ma soprattutto mi è difficile se non impossibile pensare che dopo la morte ci sia un posto in cui ci ritroveremo.
Non credo nelle anime, non credo nello spirito santo, non credo nel paradiso.
E vorrei credere così tanto che un giorno finita questa vita ce ne sia un'altra per poter ritrovare tutte le persone perse in questa.
Ma proprio non ci riesco e questa cosa mi spacca di dolore.

Nel frattempo provo a godermi questa, nel bene e nel male.

Ciao Stefano, è proprio vero che sono sempre i migliori ad andarsene..

Veronica VS Il periodo più brutto della sua vita

Spero seriamente di vincere io.
A tavolino.